8763 Ogni uomo può farsi interpellare da Dio Stesso

26. Feb 1964: Libro 92

La Mia Parola significherà per voi sempre un ristoro per l’anima, la Mia Parola vi colmerà con Luce e Forza, e riconoscerete la Mia Parola sempre come Dono di Grazia del più alto valore, se è soltanto la vostra volontà di avvicinarvi a Me, quando rivolgete la vostra volontà a Me e tendete alla meta dell’unificazione con Me. Il Mio Discorso per voi sarà sempre una dimostrazione del Mio Amore per voi, e potrete percorrere tranquilli e sicuri la vostra via terrena, dato che Mi sapete al vostro fianco Me Stesso come la vostra guida, la quale vi proteggerà in ogni tempo. Perché attraverso la Mia Parola possedete la dimostrazione della Mia Presenza e perciò non dovete mai temere di andare in rovina. Vi proteggo spiritualmente e terrenamente, preservo la vostra anima dall’abisso, dal precipizio nell’abisso, vi accompagno anche terrenamente attraverso la vostra vita terrena, perché Sono davvero un buon Padre, il Quale ama il figlio Suo e lo aiuterà in ogni miseria ed oppressione. Pretendo da voi solamente la viva fede in Me, per poterMi ora anche dimostrare, per rendervi credibile la Mia Presenza attraverso il Mio Discorso. Ma posso manifestarMi attraverso la Mia Parola solamente dove un figlio Mi porta vero amore, perché il Mio Amore può annunciarSi solamente verso l’amore. Ma allora l’uomo potrà ricevere una Ricchezza, che dei beni terreni non possono soppesare, allora percorre solamente ancora la via della sua vita terrena per eseguire una missione, di dare della sua ricchezza a coloro che sono poveri e che ricevono volentieri i suoi doni. Colui che Io Stesso posso provvedere riccamente con i Doni di Grazia, deve pensare a coloro che possiedono e ricevono poco, perché loro stessi non stabiliscono il legame con Me. E consigliare e mostrare loro la retta via è un’opera di misericordia che dovete compiere, voi che potete ricevere Grazie su Grazie, voi che Io Stesso posso interpellare, che sentite la Mia parola, che è veramente il più grande Regalo di Grazia, che posso guidare alle Mie creature sulla Terra. Dovete e potete sempre agire nell’amore quando vi prendete cura degli uomini che Mi stanno ancora lontani, che non hanno ancora capito il verso senso del loro essere uomo, che vivono bensì sulla Terra, ma che sono morti spiritualmente, perché non hanno nessun legame con me ed il Regno spirituale, che vivono senza amore, altrimenti sarebbero già più vicini a Me, perché l’amore stabilisce il legame con Me. Tutti gli uomini devono essere interpellati da me, tutti gli uomini devono sentire la “Parola di Dio”. E quando si aprono liberamente a questa parola, non importa dove viene loro offerta, allora toccherà anche i loro cuori e si sentiranno interpellati da Me. E perciò agli uomini dev’essere data l’occasione di sentire il Mio Discorso tramite voi, ai quali posso parlare direttamente, perché questa Mia Parola ha l’effetto di Forza maggiore quando un cuore d’uomo se ne lascia toccare. Perché per questo premessa la volontà dell’uomo, perché non impiego nessuna costrizione per procurarMi l’ascolto. A voi tutti è a disposizione un Regalo di Grazia, che assicura davvero i più grandi successi spirituali, perché chi sente solamente la Mia parola e cerca di viverla fino in fondo, costui percorre inevitabilmente la via del ritorno a Me e raggiungerà la sua meta, perché il Mio Amore attira colui che si lascia interpellare da Me. Ma chi respinge la Mia Parola, costui sta ancora molto lontano da Me, non può sentire il Suono d’Amore della Mia Voce, non Mi ha ancora donato il suo amore, ma appartiene ancora al Mio avversario, che non lo lascerà ancora, finché non rivolge a Me la sua volontà. Costui disdegna anche il dono di Grazia da Parte Mia, perché Mi avvicino sempre di nuovo all’uomo e Lo attiro di seguirMi e di staccarsi dal Mio avversario. Gli prometto anche l’Aiuto, ma non lo costringo. Lui deve svolgere il distacco dal Mio avversario nella libera volontà e per questo riceverà da Me davvero la Forza, appena la desidera. E potrà sempre attingere la Forza dalla Mia Parola, perché anch’Io Stesso gli parlo appena apre soltanto il suo cioè, cioè si collega intimamente con Me nei pensieri, nella preghiera o attraverso l’agire nell’amore. Perché allora dimostra che è pronto a ritornare a Me, ed allora gli giunge anche ogni Aiuto, affinché raggiunga la sua meta. Dovrà Dovrà sempre farsi interpellare da Me, cosa che avviene in ogni tempo quando eleva i pensieri a Me, quando si sente piccolo e debole e si rivolge umilmente a Me per l’Assistenza. Allora ha intrapreso la via del ritorno, allora posso dargli anche la dimostrazione della Mia Presenza, posso parlargli attraverso il cuore, riconoscerà la Mia Parola come Regalo di Grazia del più grande effetto e la sua anima sarà salvata per il tempo e per l’Eternità.

Amen

Questa Comunicazione non viene menzionato in nessun fascicolo tematico.

Downloads

Offerte di Download per _book
 epub  
 Accendere  
  Ulteriori downloads

Questa Comunicazione

 scaricare come MP3  
Visione di stampa
 Manoscritti